La lunga marcia degli algoritmi

Algoritmi: ne parlava Chris Anderson ne “la coda lunga”. Alla base del successo di Google con Pagerank, responsabili dell’ordine con cui visualizziamo gli interventi dei nostri amici nella finestra di Facebook. Smpre più scelete sono compiute in base a risultati algoritmici, sempre più scelte sono compiute dagli algoritmi per se.
Non si tratta più, come registrava Anderson e come visionariamente aveva profetizzato Baudrillard, della sostituzione del critico e dell’intellettuale con scelte di tipo algoritmico. Sempre di più si tratta di cedere porzioni di sovranità del lavoro e dell’opera umana a queste stringhe di codice informatico robotizzato.
Naturalmente, tornando a Google, l’esternalizzazione delle nostre funzioni mnemoniche dipende in misura crescente dalla potenza con cui gli algoritmi ci permettono di richiamare cose e concetti dalla trama infinita del web.
Ne parla Eli Pariser nel suo recente The filter bubble: what the internet is hidin from you Riporta Jane Wakefield sul sito della BBC, che algoritmi decidono se vale la pena realizzare un film, in base a quanto è previsto che incassino.

Il tema è anche al centro di una Ted conference di Kevin Slavin.

Pare che addirittura il 70% delle transazioni sui mercati finanziari siano determinati da algoritmi. Chissà che ne pensa Nassim Nicholas Taleb? (L’autore de Il Cigno nero proprio nei giorni scorsi denunciava che finché si lascia governare l’economia alle stesse banche che hanno originato la crisi finanziaria del 2008, nonci sarà ripresa economica.) Pensare che siamo tutti appesi ad un algoritmo fa un po’ rabbrividire…

Un conto è che ci dicano quali libri acquistare, che musica ascoltare, dove e come andare in vacanza, un altro conto è che determinino l’importo di una finanziaria straordinaria, condizionino le relazioni industriali, causino scioperi, ecc…

Advertisements
This entry was posted in Capitalismo cognitivo, Politica, Postmoderno, Soluzione digitale. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s